PosteMobile sconta il prezzo dell’opzione dati Mobile 10 GB (attivabile solo online) a 9 euro al mese invece di 14.90 (costo standard). E’ possibile usufruire della promozione solo fino al prossimo 28 febbraio 2018, salvo eventuali proroghe.

Il costo dell’opzione viene addebitato sul credito telefonico della SIM al momento dell’attivazione e successivamente ogni 30 giorni. E’ possibile verificare i Mbyte ancora disponibili dall’Area Personale del sito postemobile.it, da App PosteMobile, tramite Servizio Fai da Te al numero gratuito 40.12.12 o Servizio Clienti al numero160.

Un SMS avviserà comunque il cliente del raggiungimento della soglia di 10GB. La navigazione internet fa riferimento alle connessioni effettuate da APN wap.postemobile.ite viene conteggiata in base ai Kbyte effettivamente consumati. I Mbyte non utilizzati nel mese nonsono cumulabili con quelli del mese successivo.

Superata la soglia di 10GB al mese inclusa nell’opzione, la navigazione sarà tariffata 50,41 cent/Mb (IVA inclusa) con tariffazione in base ai Kbyte effettivamente consumati. L’opzione Mobile 10 GB può essere attivata al costo standard di 14,90 euro al mese in qualsiasi ufficio postale o Kipoint abilitato e disattivata gratuitamente contattando il Servizio Clienti al numero 160.

La soglia mensile utilizzabile in roaming (Roam Like At Home) per l’opzione Mobile 10 GB è di 4,07 GB. Oltre tale limite è possibile navigare in UE al costo di 0,71 cent/MB in base ai KB effettivamente consumati, fino all’esaurimento del pacchetto di GB previsto dalla propria offerta.

In caso di superamento dei GB disponibili in base al piano nazionale sottoscritto si applica la tariffa extrasoglia di 50,41€cent/MB prevista per la navigazione Internet sul territorio nazionale. Maggiori dettagli e fogli informativi su postemobile.it

via mvnonews.com


Segui Telefonia Today anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”. Non perderti le notizie e le novità pubblicate su Telefonia.Today, attiva le nostre notifiche gratuite su Telegram e seguici (o condividi questo articolo) su Facebook Twitter